THE SCHOOL OF ROCK, LILLO SUPERCHITARRISTA NEL MUSICAL DI ANDREW LLOYD WEBBER

SPAZIO AI RAGAZZI DELL’ACCADEMIA DEL SISTINA PER IL NUOVO MUSICAL DIRETTO DA MASSIMO ROMEO PIPARO.

di Salvatore Scirè04/02/2019
Teatro
LILLO SISTINA ROCKROMA. E’ in arrivo al Sistina un musical “scatenato”, affidato alla verve e alla bravura di Lillo, che abbiamo scoperto  (molti di noi non sapevano....) essere un valido chitarrista! Si sa, in conferenza stampa i colleghi fanno domande e “loro” rispondono: e così scopriamo pure che Massimo Romeo Piparo (che notoriamente ama molto i musical in lingua inglese) e Lillo se ne sono andati a Londra, a vedere in teatro “School of Rock”, il celebre Musical che Andrew Lloyd Webber ha tratto dal film di Richard Linklater del 2003. Lillo, da buon chitarrista, si è entusiasmato all’idea di portare in Italia questo lavoro. Non solo, ma l’idea vincente è stata quella di dare spazio ai ragazzi dell’Accademia Sistina.

E infatti, in sede di presentazione, i ragazzi si sono esibiti in un paio di brani di grande suggestione vocale e lo stesso Lillo si è messo alla chitarra e si è esibito, dandoci un piccolo anticipo: non a caso, sarà lui, Pasquale Petrolo (per questa occasione senza il suo storico compagno Greg), che salirà sul palco, ( la prima volta in un Musical)  per dare vita al personaggio di Dewey Finn, con tutta la sua verve comica e il suo talento musicale.

Ci spiega Lillo, che il rock va inteso come una filosofia di vita, il volume alto una provocazione che sta per indicare “ascoltateci!”. Insomma, uno spirito di ribellione, che purtroppo si è perso in alcuni, per la smania di diventare delle star.LILLO SISTINA ROCK

Dopo un divertente discorso sull’immaturità simbolica del personaggio (esposto con una intuibile autoironia e con grande simpatia!), Vera Dragone (che farà la Preside Rosalie) si è esibita in un divertente siparietto mozartiano e quindi tutto il gruppo ha eseguito il coro finale “se solo mi ascoltassi”, che è un po’ la canzone simbolo di tutto il musical.

Con loro anche Selene Demaria e Matteo Gumma, che completano il cast “adulto”.

Ovviamente, la regia è firmata da Massimo Romeo Piparo, che ha curato la traduzione e l’adattamento dei testi di Glenn Slater e Julian Fellowes.

E’ importante la grande opportunità che in tale contesto viene offerta alle giovani promesse dell’Accademia Sistina: ragazzi di grande talento e di sicuro successo. 
Il musical sarà al Teatro Sistina di Roma dal 1 al 31 marzo, poi, a seguire, si sposterà a Genova (Politeama dal 3 al 7 aprile), a Firenze (Teatro Verdi dal 10 al 14 aprile),  a Trento  (Auditorium Santa Chiara dal 19 al 20 aprile), Assisi, (Teatro Lyrick dal 3 al 5 maggio), Trieste (Teatro Rossetti dal 9 al 12 maggio), Parma (Teatro Regio dal 21 al 22 maggio) e Milano (Teatro della Luna dal 24 Ottobre).
 
Aspettiamo con grande curiosità!  Sarà un evento. E noi ve lo racconteremo!
 FINO AL 7 GENNAIO 2019
Teatro Sistina – Via Sistina 129 -  Roma
Info : 06.4200711 - www.ilsistina.it

Richiesta Informazioni













Articoli PATRIMONI