AL SISTINA TORNA BILLY ELLIOT E PIPARO FESTEGGIA 1000 ALZATE DI SIPARIO

IL DIRETTORE ARTISTICO DEL TEMPIO DEL MUSICAL ROMANO, MASSIMO PIPARO, HA FESTEGGIATO LA QUINTA STAGIONE AL SISTINA -

di Salvatore Scirè14/04/2018
Visto e recensito
Billy ElliotRoma. Al Teatro Sistina di Roma è approdato nuovamente il musical Billy Elliot, uno spettacolo prodotto e diretto da Massimo Romeo Piparo.

“Billy Elliot il Musical” si presenta con un cast rinnovato: a vestire i panni del giovane e grintoso ballerino capace di realizzare il suo sogno di danzare, sono tre giovanissimi allievi dell’Accademia il Sistina, ossia Tancredi Di Marco, Davide Fabbri e Matteo Valentini.

Con loro sul palco possiamo applaudire anche Sabrina Marciano, nel ruolo di Mrs. Wilkinson, Elisabetta Tulli e per la prima volta Eleonora Facchini, tre artiste dal grande talento, già protagoniste del musical Mamma Mia!, il più grande evento teatrale della stagione. Il pubblico ritrova anche Luca Biagini nel ruolo del padre Jackie Elliot, Cristina Noci nel ruolo della nonna, Donato Altomare, in quello del fratello Tony.

Le suggestive musiche vengono eseguite dal vivo dall’orchestra diretta dal Emanuele Friello. E dobbiamo dire che fa tutto un altro effetto!  Nel cast ci sono anche 30 straordinari performers coreografati da Roberto Croce.

Molto efficace l’ambientazione scenografica, firmata da Teresa Caruso, composta da elementi mobili e funzionali, mentre i costumi sono di Cecilia Betona. Lo spettacolo è nel complesso assai gradevole. Di livello la regia di Massimo Piparo, che ha saputo sfruttare al meglio tutte le potenzialità di questo lavoro. I momenti più efficaci sono probabilmente quelli in cui i minatori simulano gli scontri con la polizia; scontri che come per incanto si trasformano in un suggestivo tip-tap collettivo.

Billy Elliot il Musical” racconta una delle storie più apprezzate del panorama europeo: quella del giovane Billy, orfano di madre, che ama la danza, mentre i suoi familiari ne vorrebbero fare un pugile. La storia è ambientata nell’Inghilterra thatcheriana, quando le miniere chiudevano per la crisi e i lavoratori in rivolta proclamavano scioperi a oltranza.  
Costretto dagli eventi, il padre di Billy comprende finalmente che suo figlio, grazie al suo talento per la danza, potrebbe aspirare a un futuro più agiato. E lo lascia partire, per correre dietro a un sogno; anzi, lo accompagna addirittura a Londra per l’audizione presso la Royal Ballet Academy!

Il testo di questa favola dei nostri tempi è firmato da Lee Hall , mentre le musiche sono di Elton John.

Nel complesso, si tratta di una storia romantica e a lieto fine, che ci dimostra come, nei momenti di crisi, ad accendere le emozioni ci pensano grandi valori come l'amore, la determinazione, la voglia di farcela, ma anche l'amicizia tra adolescenti, che riesce a far superare ogni discriminazione.

Lo scorso venerdì 6 aprile, in occasione della prima, il Sistina ha voluto
festeggiare con il pubblico e gli amici le 1000 alzate di sipario, il simbolo delle 5 straordinarie stagioni della direzione artistica firmata da Massimo Romeo Piparo.

Tra i presenti, che hanno voluto brindare e assistere al taglio della torta, Pippo Baudo, Luca Ward, Paolo Conticini, Serena Autieri, Pasquale Petrolo in arte Lillo, Flavio Montrucchio, Michele La Ginestra, Jacopo Sarno, Gianni Fantoni.  Sicuramente una serata da ricordare, per tutti i presenti.

Richiesta Informazioni













Articoli PATRIMONI